Il Museo del Novecento celebra la Tecnica Mista

mastrovito-andrea-enciclopedia-dei-fiori-da-giardino-2009-carta-patinata-cm-240x180-museo-del-novecento4.jpg

Il Museo del Novecento di Milano celebra la cosiddetta Tecnica Mista, con una mostra che rimarrà aperta fino al 9 settembre.
Le grandi trasformazioni dell’arte del XX secolo oltre che nella forma –  come per esempio la scomposizione dell’immagine o l'astrazione – hanno coinvolto soprattutto la tecnica. Il passaggio da materiali tradizionali, a materiali sperimentali o di uso comune, ha allargato la capacità espressiva, ma allo stesso tempo hanno aumentato esponenzialmente la complessità delle opere dal punto di vista tecnico, rendendole molto fragili da conservare.
L’esposizione si propone di indagare i retroscena dell’arte del secolo passato per comprendere come e perché gli artisti abbiano ideato nuove tecniche, come il collage, l’assemblaggio e il fotomontaggio, oppure introdotto nuove tipologie di materie prime, come la plastica o di dispositivi, come il video.
Ogni tecnica è rappresentata da un'opera appartenente alle collezioni del Museo del Novecento, che così ha l’occasione di poter mostrare al grande pubblico alcune opere meno note del proprio patrimonio e nuove donazioni. Questo dimostra la grande attività di un museo che ha aperto al pubblico solamente un anno fa.
La mostra è stata ispirata dai contenuti di un saggio del 2006, intitolato per l’appunto Tecnica mista, edito da Bruno Mondadori, che fu il punto di partenza di numerosi studi sulla tecnica di varie opere che oggi sono esposte proprio al Museo del Novecento. Il testo è stato oggi ristampato come catalogo della mostra.
Per i visitatori bambini è stato allestito un particolare percorso, che grazie a semplici attività cerca di avvicinare anche i più piccoli alle tecniche più innovative dell’arte del Novecento.
Il Museo è situato in una delle più suggestive location milanesi, Piazza Duomo, e si affaccia con una splendida vetrata sulle maggiori attrazioni turistiche della città. Motivazione in più per non perdersi una visita alle opere esposte.

Rondinone Ugo Once Upon a time 2004 stampa lamda montata su alluminio, ed.1-5, cm 160x200 Museo delMastrovito Andrea Enciclopedia dei fiori da giardino, 2009 carta patinata cm 240x180 Museo del NovecDell' Angelo Marta  Agente-Agisce-Agito 2011 Installazione da performance. Sedie, disegni, monitor,.

Leggi anche

 

Inserisci un commento

  • Milano - Baglioni Hotel CarltonPrenota
  • Venezia - Baglioni Hotel LunaPrenota
  • Roma - Baglioni Hotel ReginaPrenota
  • Firenze - Relais Santa Croce Prenota
  • Baglioni Hotel Cala del Porto Prenota
  • Londra - Baglioni HotelPrenota
  • Saint-Paul-de-Vence -
    Hotel Le Saint Paul Prenota
  • Aix-en-Provence - Villa Gallici Prenota