Museo d’arte contemporanea a Bolzano

Museum of Contemporary Art in Bolzano

Quando visitai Bolzano un paio di settimane fa qualcuno mi disse che avrei dovuto davvero dare un’occhiata al Museion, il museo d’arte contemporanea di Bolzano. Ciò che mi colpì maggiormente fu la vibrante atmosfera creativa che si può percepire nella città.
Dappertutto ci sono dei progetti d’arte, dei giovani che discutono sulla terrazza della città vecchia fino a tarda notte. Un’ottima atmosfera. Visitando il terzo piano del museo si può sperimentare un’incredibile luce e si può ammirare per tutta l’estate la mostra “Polyethylene” dell’artista polacco Pawel Althamer.
In occasione dell’esposizione da solista di Pawel Althamer, il Museion sarà letteralmente invaso da circa 70 figure umane completamente bianche. Tali sculture sono state create per la mostra “Almech” al Deutsche Guggenheim di Berlino: la sede è stata convertita in un workshop per la durata dell’esposizione, trasferendo temporaneamente l’azienda del padre dell’artista, l’Almech, che ha sede vicino a Varsavia e produce dei contenitori in plastica. Lo staff del Deutsche Guggenheim, un discreto numero di persone provenienti dal mondo dell’arte, ma soprattutto dei membri del pubblico, hanno avuto l’opportunità di prendere parte a questo progetto creativo collettivo. Gli assistenti polacchi di Pawel e suo padre si sono recati a Berlino per fare dei calchi in plastica dei volti dei partecipanti, montandoli in seguito su delle strutture in metallo. Le forme delle sculture quindi sono state modellate usando la plastica per rivestire le strutture in metallo, per simulare un corpo sintetico bianco.
Il risultato di questo processo creativo, aperto al pubblico, prende la forma di una folla di pallide sculture: in parte zombi, in parte creature di una civiltà sconosciuta.
Una parte fondamentale del lavoro di Althamer si basa denza dubbio sulla rottura dei confini di un’istituzione o almeno sul renderli fluidi e questo evento include la prosecuzione del progetto “Common Task”. Questo progetto ha visto un gruppo di abitanti di Brodno e degli amici di Pawel, tutti in abiti dorati, viaggiare su un aereo color oro verso Brasilia, Bruxelles, Oxford e Mali. In tale occasione un autobus dorato accompagnerà il gruppo polacco a Bolzano e poi a Monaco. Il progetto e la performance della scultura porteranno alla pubblicazione del primo catalogo artistico in un’istituzione italiana.

Pawel Althamer, "Polietilene"
Curato da Letizia Ragaglia
"Compito comune" Bolzano 2012
A cura di Andrea Viliani
Evento sponsorizzato dal Fiorucci Art Trust
26/5/2012-26/08/2012

Mart Engelen

#59 Magazine

Museum of Contemporary Art in Bolzano - Mart EngelenMuseum of Contemporary Art in Bolzano - Mart EngelenMuseum of Contemporary Art in Bolzano - Mart EngelenMuseum of Contemporary Art in Bolzano - Mart EngelenMuseum of Contemporary Art in Bolzano - Mart EngelenMuseum of Contemporary Art in Bolzano - Mart EngelenMuseum of Contemporary Art in Bolzano - Mart Engelen

Leggi anche

 

Inserisci un commento

  • Milano - Baglioni Hotel CarltonPrenota
  • Venezia - Baglioni Hotel LunaPrenota
  • Roma - Baglioni Hotel ReginaPrenota
  • Firenze - Relais Santa Croce Prenota
  • Baglioni Hotel Cala del Porto Prenota
  • Londra - Baglioni HotelPrenota
  • Saint-Paul-de-Vence -
    Hotel Le Saint Paul Prenota
  • Aix-en-Provence - Villa Gallici Prenota