Tutte le cucine regionali in una sola città: succede a Milano

3805757778ef02b0164ez2.jpg

Photo credits Bruno Cordioli

Milano è una città bellissima, che accoglie e coinvolge in poco tempo chi transita, chi viene a visitarla e chi decide di vivere qui.
Ma come in molti sanno, a Milano c’è il culto del lavoro, e la seconda domanda d’obbligo cittadina dopo essersi presentati, non è “Chi sei?” o “Cosa ti piace?”, ma “Cosa fai?”.

Sostengo da tanto tempo che questa città, che richiama ancora per le sue opportunità lavorative da tutta Italia, sia capace di far sentire milanese chiunque, alla firma del primo contratto di lavoro.

Vi racconto questo per spiegarvi che, come in ogni metropoli che si rispetti, i cittadini che arrivano da altre regioni o da altri paesi siano forse maggiori dei milanesi di nascita,  e che di conseguenza anche i ristoranti rispecchino la loro provenienza. Sarà facile trovare ottimi ristoranti giapponesi, indiani, cinesi o sudamericani, ma sarà altrettanto facile e divertente scovare degli ottimi luoghi semplici e caratteristici che offrono la cucina regionale di tutta Italia. Dal Trentino, alla Sicilia, passando dalla Toscana e dal Lazio!

Ho allora immaginato, per chi non ha il tempo di visitare tutte le regioni, la possibilità di degustare e conoscere i diversi territori, con una buona cena. Anche se sono golosa e appassionata di food, non mi sentivo sicura nel consigliare i migliori di tutte le regioni e ho quindi pensato di chiedere aiuto alla mia rete di foodblogger milanesi. Ingenuamente ho immaginato che ogni foodblogger avrebbe potuto consigliare la miglior trattoria dove degustare la cucina della propria terra d’origine, ma dopo solo due domande mi sono resa conto che giustamente ognuno di loro, tende a cucinare a casa le proprie ricette regionali, mentre per uscire a cena, sceglie ristoranti con le proposte di altre regioni d’italia.

Ho raccolto con cura le loro segnalazioni aggiornate e ve le propongo con tutti i loro consigli:

Trentino
Federico Malgarini, di nascita lombarda mi racconta di aver ereditato la passione per le trattorie regionali a Milano da suo papà, che lo ha portato con sé fin da piccolo. Sia lui che Ilaria Mazzarotta, romana con mamma inglese, trapiantata per amore e per lavoro a Milano da diversi anni, consigliano la Taverna La Trisa dove assaggiare le ricette di montagna, di lago e fiume delle valli trentine: cervo, cacciagione, deliziosi affettati, trota salmonata e canederli per dirne alcuni…
Un’ottima alternativa è Delicatessen.

 

Friuli
Sul Friuli una segnalazione bellissima da Aldo Palaoro, milanesissimo Ufficio stampa di Chic: Charming Italian Chef e appassionato foodlover: osteria Vecjo Frìûl per degustare i salumi e l’ottima cucina della regione più a est d’Italia.
 

Piemonte
Christian SartiFrancesca Sponchia, entrambi milanesi, non hanno avuto dubbi. Le Langhe in Corso Como e la Trattoria Aurora in via Savona dove gustare arrosti speciali e salse della migliore tradizione…

Veneto
Per questa regione mi sono rifatta ai consigli dell’autore di una famosa guida milanese, mangiare.milano.corriere.it Valerio Massimo Visentin che propone la Trattoria Veneta e a quelli di altri amici chef che segnalano il Ristorante Bell’Aria per gustare baccalà mantecato, sarde in saor e l’ottima polenta bianca.

 

Liguria
Barbara Sgarzi, giornalista a Milano con lo sguardo verso il mare della sua Liguria, mi offre degli ottimi suggerimenti, pur mangiando solo il pesto ligure della sua mamma, e mi segnala diversi posti dove gustare la profumata cucina ligure: Via Prè sui Navigli, U Barba una bella osteria con bocciofila e i piatti della tradizione e infine le Focaccerie Genovesi che propongono anche trofie, testaroli e pesto da asporto.

Toscana
Con Emanuele Bonati la pensiamo uguale su questa regione e quando ci viene voglia di pecorino, pappa al pomodoro, ribollita e prosciutto andiamo verso Porta Romana all’Osteria Casa Tua mentre Teresa Balzano segnala la Trattoria da Giovanni di via Fara e Colline Senesi.

 

Emilia Romagna
Anna Maria Simonini, foodblogger emiliana in sede a Milano consiglia Parma & Co un’ottima e tipica salumeria parmigiana dove si scopre anche la pasta fresca di tradizione, mentre per degustare la miglior piadina artigianale si deve raggiungere Divina Piadina.

 

Lazio
Ilaria Mazzarotta suggerisce Barabba, mentre Emanuele Bonati propone il famoso Giulio, Pane e Ojo in Porta Romana e suggerisce la classica “Cacio e pepe”.

 

Campania
Per questa regione propongo io due ottime pizzerie, La Piccola Ischia e Frijenno e magnanno che ha in lista anche i piatti della tradizione e una mozzarella di bufala perfetta.

 

Puglia
Valerio massimo Visentin consiglia Al Rifugio Pugliese, Giada Bellegotti l’Acquasala e Teresa Balzano La Sirenella in via Slataper ottima per i crudi di mare.

 

Calabria
Federico Malgarini sostiene il Dongio, con il menu classico della tradizione, mentre Teresa Balzano, blogger calabrese da sempre a Milano propone la trattoria e pizzeria Moonlight che offre salumi piccanti tipici, caciocavallo e altre sfiziosità come il morseddu, cioè la trippa alla catanzarese.

 

Sicilia
Annamaria Simonini ha un debole per la cucina siciliana e spesso siede alla Trattoria Trinacria a gustare piatti pesce e dolcetti siciliani mentre Giorgia Tullio sceglie la certezza dell’Antica Focacceria San Francesco tra il Duomo e San Babila dove l’aspettano panelle, arancine e milza e involtini di pescespada…

 

Sardegna
Roberta Deiana, foodblogger e autrice orgogliosamente sarda è d’accordo con Federico Malgarini nel consigliare la Trattoria del Pescatore e il suo astice memorabile. Anna Maria Simonini invece punta all’Isola dei Sapori per le squisitezze di pesce e carne.

 

Lombardia
Emanuele Bonati non dimentica le ricette tradizionali della Trattoria Milanese di Via Santa Marta cotolette, polenta, gorgonzola e funghi. Christian Sarti respira l’aria milanese nell’Osteria della Lanterna  dove lo accoglie il puro accento meneghino.
Francesca Sponchia ha due amori in città: la Trattoria da Tommaso, luogo rimasto agli anni ’60 ma con i piatti fedeli alla tradizione, come trippa e ossobuchi, e il Ratanà dello chef Cesare Battisti luogo raffinato dove si mangiano i migliori risotti della città. Questo lo penso anch’io, ma faccio buona compagnia anche alla giornalista e blogger milanese Sandra Longinotti. Sandra aggiunge alla lista anche L’Altra Isola dove trovare specialità come la cassoeula e la classicissima cotoletta.

Per finire, posso solo augurarvi. Buon giro d’Italia a Milano!

Paola Sucato

Leggi anche

 

Inserisci un commento

  • Milano - Baglioni Hotel CarltonPrenota
  • Venezia - Baglioni Hotel LunaPrenota
  • Roma - Baglioni Hotel ReginaPrenota
  • Firenze - Relais Santa Croce Prenota
  • Baglioni Hotel Cala del Porto Prenota
  • Londra - Baglioni HotelPrenota
  • Saint-Paul-de-Vence -
    Hotel Le Saint Paul Prenota
  • Aix-en-Provence - Villa Gallici Prenota