La più bella passeggiata italiana sulle mura medievali

dsc01084 640

La passeggiata sulle mura medievali di Lucca (4 km) è una cornice imperdibile per quattro passi alla scoperta della città, per correre o per qualsiasi altro momento di svago.

Situata ad appena 50 km a nord ovest di Firenze e a soli 20 km dal Mar Mediterraneo, questa città toscana racchiude un’anima affascinante. Un pomeriggio, lo scorso settembre, ho passeggiato lungo il perimetro di Lucca, catturando scorci del centro medievale: fuori dalle mura, i grandi prati verdi orlati da alberi e la fresca brezza che soffiava dolcemente sulla distesa creavano un’atmosfera incantevole. Escursionisti, corridori, ciclisti e pattinatori riempivano la strada, impegnati nello sforzo del momento.

La passeggiata pubblica di Lucca è un luogo rinomato sia fra gli abitanti sia fra i turisti. Famosa per le sue mura rinascimentali, Lucca è l’unica città italiana a vantare un borgo medievale interamente circondato da fortificazioni.

Le mura militari, un tempo notevolmente fortificate e risalenti al Medioevo, sono passate attraverso quattro interessanti stadi di evoluzione.

Dopo i primi insediamenti etruschi, nel 180 a.C., i romani fondarono qui una città; i resti delle antiche mura che circondavano il borgo in questo periodo sono piuttosto scarsi. Con l’espansione della città, altre mura furono erette nel periodo fra l’XI e il XII secolo, seguite da un terzo muro edificato nel XIV secolo per estendere il perimetro urbano. Infine, con l’evoluzione delle strategie militari e della città stessa, alcuni esperti di architettura modificarono le mura nel XVI e nel XVII secolo.

 

Costruite con undici bastioni, le mura sono dotate di porte, tre delle quali risalgono al XVI secolo; alcune fungono da ponti levatoi con catene, altre presentano una chiusura a saracinesca e altre ancora sono provviste di montanti in ferro.

Benché le mura di Lucca non abbiano mai affrontato una guerra, sono stati scoperti oltre 120 cannoni in bronzo, realizzati a scopo militare.

Ognuno dei quattro lati della passeggiata è delimitato da diverse specie di alberi secolari, che proiettano le loro ombre lunghe mantenendo fresca la zona circostante.

La vivace piazza centrale ospita banchetti, artisti di strada, negozi e punti per la degustazione dei vini; i numerosi e pittoreschi bar e caffè sono la cornice ideale per un pasto rilassante, da consumare a uno dei tavolini all’aperto guardando i passanti; qui un semplice cappuccino, un bicchiere di vino o un aperitivo si trasformano subito in un momento di festa.

Caratterizzato da un labirinto di vicoletti, il borgo offre diversi scorci fotografici pittoreschi; non mancano i ristoranti e le raffinate boutique.

La Basilica di San Michele sorge nella piazza centrale. Costruita sulla sommità dell’antico Foro Romano (in foro) nel 777, la chiesa è dedicata all’arcangelo Michele. Ognuna delle colonne che circondano la struttura superiore è diversa dalle altre: alcune sono riccamente scolpite, altre presentano una forma intrecciata e a spirale. Sulla cima torreggia una scultura dell’arcangelo Michele, con le ali schiuse al vento.

Lucca è una città unica nel suo genere: se potessi tornare indietro e rivedere una città italiana, sarebbe la mia prima scelta. Perché? Amo le città che hanno carattere: Lucca onora e abbraccia le sue origini, che restano la spina dorsale della sua vivace comunità odierna.

 

– Susan Nelson
L’amore di Susan Nelson per l’Italia ha avuto inizio 12 anni fa, quando ha fatto un rapidissimo tour di due settimane di questo bel paese. Da allora è tornata diverse volte e si è innamorata sempre più della cultura, della storia, della gente e della bellezza di questa terra. Ha scritto più di 100 post sul suo blog, Italy, from St. Peter to Caravaggio, collaborando anche per Boomer Women Travelers e altre pubblicazioni di viaggi online. Potrete trovarla quasi sempre a casa, nel suo studio, impegnata a fare ricerche e a scrivere su nuovi affascinanti luoghi italiani. Seguite Susan su   Twitter.

Concierge tip:Il Relais Santa Croce di Firenze è il punto di partenza ideale per cogliere due occasioni in una: una gita di un giorno a Lucca e un soggiorno nel cuore del centro storico di Firenze. Perché non aggiungere un po’ di mistero al vostro viaggio con il tour guidato Inferno,  ispirato all’ultimo capolavoro di Dan Brown?

Leggi anche

 

Inserisci un commento

  • Milano - Baglioni Hotel CarltonPrenota
  • Venezia - Baglioni Hotel LunaPrenota
  • Roma - Baglioni Hotel ReginaPrenota
  • Firenze - Relais Santa Croce Prenota
  • Baglioni Hotel Cala del Porto Prenota
  • Londra - Baglioni HotelPrenota
  • Saint-Paul-de-Vence -
    Hotel Le Saint Paul Prenota
  • Aix-en-Provence - Villa Gallici Prenota